Obesità interagisce coi farmaci

Una revisione

Immagine farmaciI citocromi P450 (CYP) sono una classe di emoproteine ​​coinvolte nel metabolismo dei farmaci.

Negli umani, sono tre le famiglie di CYP maggiormente coinvolte nel metabolismo dei farmaci: CYP1, CYP2 e CYP3. Il CYP3A4 è rappresentativo di questi enzimi, in quanto metabolizza una vasta gamma di farmaci nel fegato, come le benzodiazepine, gli antidepressivi, gli agenti chemioterapici e i bloccanti dei canali del calcio.

Tra i componenti alimentari che interagiscono con il citocromo P-450: apigenina, mela, caffeina, capsaicina, carne alla brace, diallil disolfuro, acido ellagico, epicatechina gallato, esperetina, galangina, genisteina, pompelmo, esperperina, i composti della liquirizia, luteolina, naringenina, piperina, sulforafano, teofillina, mirtillo rosso, curcumina, nicotina, resveratrolo, etanolo, i composti del crescione, melograno, sesamina.

La composizione corporea, la percentuale di macronutrienti alimentari, il digiuno e lo stato nutrizionale possono interferire con l'attività dei CYP che metabolizzano i farmaci?
E’ stata recentemente condotta una revisione sistematica per riassumere gli effetti di obesità, riduzione del peso, macronutrienti, digiuno e malnutrizione sul metabolismo dei farmaci mediato dal CYP.
 
Sono stati inclusi 69 studi con 126 set di dati che hanno indagato l'attività dei CYP direttamente o indirettamente attraverso la farmacocinetica dei farmaci sonda. L'aumento della clearance (CL) o la diminuzione dell'emivita di eliminazione (t½) e dell'area sotto la curva (AUC) dei farmaci sonda sono stati considerati come aumento dell'attività dei CYP.
 
I risultati hanno indicato che l'obesità potrebbe diminuire l'attività di CYP3A4 / 5, CYP1A2 e CYP2C9 e aumentare l'attività di CYP2E1. La perdita di peso ha aumentato l'attività del CYP3A4.

Inoltre, l'attività del CYP1A2 è stata ridotta dalla dieta ricca di carboidrati, aumentata dalla dieta ricca di proteine ​​e dal digiuno e invariata dalla malnutrizione. L'attività del CYP2C19 era meno suscettibile alle alterazioni rispetto ad altri CYP.
 
In sintesi, l'attività dei CYP che metabolizzano i farmaci è alterata dalla composizione corporea, dall'assunzione alimentare e dallo stato nutrizionale.
 
Questa relazione potrebbe contribuire alla tossicità del farmaco o a ridurre l'efficacia dei trattamenti e influenza il rapporto costo-efficacia delle cure mediche.
 
 
Autori: Meysam Zarezadeh, Ahmad Saedisomeolia, Mahoor Shekarabi et Al.
Fonte: Eur J Nutr. 2020 Nov 3.doi: 10.1007/s00394-020-02421-y
Link della fonte: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33141242/


 
Autore:

DS Medica

Società leader in Italia nella nutrizione clinica e nella diagnostica per immagini. DS MEDICA è partner dei più importanti Istituti di Ricerca italiani ed internazionali nelle aree di eccellenza in cui esplica la sua attività.

Segui DS Medica      

Tecnologia e servizi approvati da:


EMA: European Medical Association


Federanziani

Sistema di certificazione qualità:

Uffici di rappresentanza:

Sede di Milano
Via Teodosio, 74
20131 - Milano
Sede di Roma
Viale Regina Margherita, 302
00198 – Roma
Sede di Napoli
Via Jannelli 646
80131 - Napoli